Come aprire una porta blindata senza chiave, quanto costa, a chi rivolgersi

Per nostra fortuna e per la nostra sicurezza, aprire una porta blindata non è un’operazione così semplice. Può capitare che per una serie di motivi, come ad esempio dimenticarsi le chiavi in casa, oppure perderle o addirittura a causa di una rottura, ci ritroviamo chiusi fuori casa.

La soluzione migliore è chiamare un fabbro, così come ci spiega Il Fabbro Reggio Emilia, ditta specializzata nell’apertura delle porte blindate a Reggio Emilia e Modena, optare per soluzioni fai da te potrebbe essere alquanto rischioso e controproducente. Procedere all’apertura di una porta blindata con metodi fantasiosi molto probabilmente rischierebbe di peggiorare la situazione.

Se fosse così semplice riuscire ad aprire una porta blindata senza chiavi, questo metterebbe in discussione la tranquillità della nostra casa, soprattutto nelle ore notturne, quando siamo a letto e ci sentiamo protetti dalla nostra porta e dalla serratura che riteniamo inviolabile.

Infatti, spesso è così, sul web troverete tantissimi tutorial e video su “come aprire una porta blindata senza chiavi”, si tratta spesso di idee prese da film o da racconti, come ad esempio l’utilizzo della carta di credito o con una lastra (quelle delle radiografie), questi sistemi potrebbero funzionare con una normale porta, non certamente con una porta blindata, soprattutto se si tratta di porte con serrature d ultima generazione.

A questo punto vi starete chiedendo come fanno i ladri ad entrare in casa nostra senza chiavi. E’ vero, la chiave non è l’unico strumento per aprire una porta blindata, attraverso una buona conoscenza delle serrature e con l’ausilio di una particolare attrezzatura, ogni porta può essere aperta senza chiavi. I ladri spesso utilizzano questa tecnica, o in alternativa, in commercio esistono delle chiavi particolari, chiamate “Magic Key” o chiave o grimaldello bulgaro, si tratta di chiavi passepartout che possono aprire qualsiasi tipo di serratura senza danneggiarla. Questo non significa che una Magic Key, possa aprire tutte le serrature, infatti questa chiavi oltre ad avere un costo importante (circa 400 euro), può aprire un solo tipo di serrature, di conseguenza un ladro dovrebbe avere un tipo di chiave per ogni modello di serratura.

Un altro sistema per aprire una porta blindata è attraverso l’utilizzo di un trapano, questa operazione però comprometterebbe la serratura e forse anche la porta. E’ una soluzione drastica, forse anche la più funzionale, ma siete disposti poi a spendere almeno 300 euro per cambiare la serratura, con il rischio di danneggiare seriamente anche la porta blindata?

Qual è quindi la soluzione migliore per aprire una porta blindata senza chiavi? La risposta è: chiamare un fabbro, o in alternativa i Vigili del Fuoco.

Quanto costa aprire una porta blindata?

Costo fabbro apertura porta blindata senza scasso

Il fabbro può fornirvi due tipo di servizio: lo sblocco della porta blindata e l’apertura di una porta blindata senza scasso. Nel primo caso, la serratura potrebbe venire danneggiata, quindi al costo dell’intervento del fabbro, che solitamente si aggira attorno ai 100 euro, dovrete mettere in conto anche il costo per cambiare la serratura della vostra porta.

Per gli interventi di apertura di una porta blindata senza scasso, la tariffa del fabbro potrebbe arrivare anche a 200/250 euro, questo dipende soprattutto dalla tipologia di serratura, se è a doppia mandata, con cilindro europeo, etc. In oltre a questi costi va aggiunto un extra qualora l’intervento del fabbro fosse richiesto nelle ore notturne o nei giorni festivi.

Costo Vigili del Fuoco per apertura porta

vigili del fuoco apertura porta blindata

Chiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco per aprire una porta blindata non è gratuito, sfatiamo subito questo mito. Se avete perso le chiavi o se le avete dimenticate all’interno dell’abitazione, l’intervento dei Vigili del Fuoco è a pagamento, fatta eccezione se si tratta di un’emergenza, come ad esempio il bambino che si chiude in casa o un anziano in difficoltà, in questi casi l’intervento sarà gratuito.

Da qualche anno tutte le chiamate ai VdF che non sono ritenute di urgenza/emergenza e che non riguardano il soccorso a persone o animali, sono a pagamento. Ed è giusto che sia così, basti pensare che in una piccola città come Modena o Reggio Emilia, questo tipo di richieste superano le migliaia di chiamate all’anno. Se avete perso le chiavi al ristorante e volete chiamare i vigili del Fuoco, sappiate che dovranno per la vostra disattenzione dovranno muovere un mezzo con una unità di almeno tre persone. E se allo stesso tempo ci fosse in corso una vera emergenza?

La tariffa per l’apertura di una porta da parte dei Vigili del Fuoco parte da un costo minimo di circa 200 euro, rispetto alla chiamate di un Fabbro non c’è nessun risparmio. Quindi per quale motivo intasare un servizio, spesso carente di personale, che deve dare precedenza alle vere emergenze, quando possiamo chiamare una delle aziende di Modena specializzate in questo particolare servizio?

Riproduzione Riservata

Redazione primapagina.mo.it

Redazione primapagina.mo.it

Modena in Prima Pagina è il nuovo portale che parla della città, della sua cultura, dei suoi protagonisti e delle sue aziende. Un sito web tematico per far conoscere il nostro territorio, da visitare e da gustare. Modena in Prima pagina mette in vetrina le eccellenze della città.