Concerti e trekking musicali GMI sull’Appennino Modenese

Nove appuntamenti nell’Appennino Modenese con musicisti selezionati da GMI. Prossimo appuntamento: 2 agosto, ore 14.30, dai Taburri al bivacco Gran Mogol e ritorno. Tre ore di cammino, descrizione naturalistica e storica con le guide della Via dei Monti e ottima musica con il fascino del corno, strumento adattissimo a boschi, valli e paesaggi montani. A tutti i partecipanti alle iniziative un’offerta speciale GMI. La musica rinfresca l’estate e si arricchisce l’offerta di eventi a Modena.

La grande musica nelle valli del Cimone

Tutto molto semplice: da aprile / maggio la propensione ad andare a teatro diminuisce drasticamente: è giorno fino a tardi, inizia a fare caldo, quindi rinchiudersi in una sala di città di pianura ad ascoltare musica, sia pure di qualità, non appassiona più di tanto “lo spettatore medio” (qualunque cosa ciò voglia dire).

GMI Modena ha pertanto deciso, in questa calda estate 2019, di portare la musica al fresco, in sale, nei boschi nelle piazze dell’Appennino modenese, arricchendo così la gamma già molto ampia di offerte culturali, ricreative, teatrali che punteggiano paesi e borghi “dai 200 ai 2000 metri” (esagerando).

Nove eventi, focalizzati su Sestola, sono le proposte artistiche che GMI ha portato in diverse programmazioni che da anni enti e associazioni del territorio del Cimone offrono ad abitanti e villeggianti. Nessuna musica “da intrattenimento”, nessuna concessione alla bassa qualità. Le proposte GMI sono state accolte anche sulla base della qualità dei musicisti e dei programmi. Vacanza non significa “accontentarsi” di musica qualsiasi, ma godere della qualità in contesti diversi da quelli delle sale teatrali tradizionali

I programmi sono suddivisi tra grande repertorio classico e strumenti e organici cameristici di origine classica e proposte musicali jazzistiche, di teatro musicale, di musica etnica.

Musica da passeggio

Quattro “trekking musicali” sono affidati a solisti “con attitudini podistiche”, che intrattengono i partecipanti di altrettante escursioni organizzate in diversi luoghi del comprensorio del Cimone. Il primo appuntamento si è già svolto, ed è stato affidato ad un ricercatore ed esecutore di musiche per piva, o cornamusa emiliana: Gino Pennìca; il secondo sarà nella splendida piana dei Taburri, alle pendici del Libro Aperto, il prossimo 2 agosto, a partire dalle 14.30 e fino alle 17.30 circa. Accompagneranno gli iscritti all’escursione due cornisti: Benedetto “Benny” Dallaglio, solista e componente di importanti orchestre, spesso ospite anche dell’ensemble Spira mirabilis e il giovanissimo Alessandro Montanari, promessa di questo strumento, allievo dell’Istituto Vecchi Tonelli.

Il terzo trekking musicale sarà “in notturna”, con partenza dal Lago della Ninfa il 10 agosto, seguendo il clarinettista Ivan Villar Sanz, anch’egli componente di importanti orchestre e recente secondo classificato in un importante concorso per clarinetto a Portland, in Oregon. Il 23 agosto ultimo trekking musicale con partenza da Riolunato, lungo la Via Vandelli, con la violinista Michaela Bilikova, anch’essa componente di numerose orchestre, tra le quali l’Orchestra filarmonica italiana, come gli altri due solisti, e di gruppi cameristici.

Musica da piazza e da sala

Proprio un duo cameristico formato dalla violinista e dall’arpista Davide Burani aprirà i concerti “da fermo”, presso il Castello di Sestola, il 9 agosto, con un elegantissimo programma di brani originali per questo organico di corde sfregate e pizzicate. “Elegia” il titolo scelto dai due solisti già affiatati nel repertorio. Il programma sarà riproposto il 26 agosto all’hotel Excelsior all’Abetone.

Il 13 agosto l’appuntamento forse più atteso da villeggianti in Appennino: il “Concerto all’alba” organizzato ormai da diversi anni dal Consorzio albergatori del Cimone e da altri enti e soggetti: un momento in cui la comunità sestolese offre  la straordinaria bellezza del parco della Covetta, al Castello, all’alba. Saranno le 6.17 del 13 agosto quando la musica dell’ensemble JAS (Jazz Acoustic Strings, un quintetto d’archi più batteria) accompagnerà il sorgere del sole con un programma che mixa le Quattro stagioni di Vivaldi con famosi standard del jazz ispirai alle stagioni: da Summertime ad April in Paris

Il 25 agosto GMI ripropone una delle proprie produzioni originali: lo spettacolo di musiche, letture, narrazione storica, canzoni, proiezioni di filmati e immagini che indaga, in modo emotivamente intenso e intellettualmente stimolante, sulla Prima guerra mondiale. Arrangiamenti e creazioni musicali di Stefano Calzolari e testi e immagini a cura di Mauro Bompani e di tutti gli altri protagonisti: la cantante Stefania Rava e l’attrice Irene Guadagnini. Con la partecipazione straordinaria della violinista Michaela Bilikova

Chiuderà le proposte di GMI per l’estate sestolese l’ensemble Soul Food Jazz quartet, che il 30 agosto, in piazza della Vittoria, saluterà la stagione estiva 2019 con un frizzante programma jazzistico e darà appuntamento all’anno prossimo.

Le proposte estive di GMI, nell’ambito della programmazione annuale sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, sono rese possibili grazie al contributo specifico di BPER Banca, di Cimone Holidays (Consorzio albergatori del Cimone), dell’associazione È Scamàdul di Sestola, dello IAT del Cimone e del Comune di Sestola, dell’hotel Excelsior di Abetone, del lavoro volontario di enti e associazioni dell’Appennino, della disponibilità dei musicisti coinvolti ad arricchire quantità e qualità delle manifestazioni estive nei luoghi di villeggiatura delle nostre montagne

E poi, la stagione 2019-2020

Per GMI le attività riprenderanno il 15 settembre, con il concerto nell’ambito del festival filosofia. Negli stessi giorni, sarà diffuso il programma della stagione 19-20.

L’ingresso ai tutti gli eventi è gratuito. Tutti partecipanti ad almeno tre eventi avranno diritto ad un ingresso ad 1 euro a un concerto della stagione invernale GMI

nella foto: un momento del trekking musicale del 26 luglio. Gino Pennica alla piva – cornamusa emiliana con un giovanissimo camminatore

Redazione primapagina.mo.it

Redazione primapagina.mo.it

Modena in Prima Pagina è il nuovo portale che parla della città, della sua cultura, dei suoi protagonisti e delle sue aziende. Un sito web tematico per far conoscere il nostro territorio, da visitare e da gustare. Modena in Prima pagina mette in vetrina le eccellenze della città.