Il campionato di Serie A è il più difficile in Europa per le neopromosse

Il campionato di Serie A resta il torneo più difficile per le squadre neopromosse, a rivelarlo è uno studio di Kpmg Football Benchmark che ha analizzato l’andamento delle ultime dieci stagioni dei principali campionati europei, dal 2009-10 al 2018-19.

Guardando quindi all’ultimo decennio, nel campionato italiano di Serie A solo il 57% delle squadre neopromosse è riuscita ad evitare la retrocessione, diversi i numeri al di fuori dei confini italiani: 73% in Liga e in Bundesliga, il 66% nel campionato francese di Liga 1 e il 63% nella Premier inglese.

E’ dunque il campionato di Serie A dove faticano maggiormente le squadre neopromosse a mantenere la massima serie rispetto agli altri campionati europei. Negli ultimi dieci anni le matricole più brillanti in Europa sono state il Lipsia nel campionato 2016-2017 di Bundesliga e il Monaco nel campionato di Liga 1 nella stagione 2013-2014, entrambe da neopromosse hanno raggiunto il secondo posto nei rispettivi campionati. Nel campionato inglese ricordiamo tutti la favola del Leicester che dopo un primo anno in Premier, nella stagione successiva la squadra guidata dal tecnico italiano Claudio Ranieri si è laureata campione.

Guardando a casa nostra, la neopromossa con la miglior performance è stata il Parma che nella stagione 2009-2010 ha centrato l’ottava posizione in campionato. Nell’ultimo decennio almeno una neopromossa su tre è stata condannata alla retrocessione dopo solo un anno di permanenza nel campionato di massima serie. Per trovare una stagione nella quale tutte e tre le neopromosse sono riuscite a salvarsi, bisogna andare indietro fino alla stagione 2007-2008, in questo caso le squadre erano Napoli, Juventus e Genoa.

Non ha fatto eccezione l’ultima stagione di Serie A, nella quale due delle tre matricole (Empoli e Frosinone, sono tornate immediatamente in Serie B, salvo invece il Parma che ha chiuso la stagione al quattordicesimo posto.

Ad abbassare la media c’è il Sassuolo che dopo la storica promozione nel campionato di Serie A nella stagione 2013-2014, non è mai più retrocesso e adesso il club neroverde si appresta a disputare la settima stagione consecutiva nel massimo campionato italiano.

Le difficoltà della Serie A sono ben note al Carpi, promosso nella stagione 2014-2015, è rimasto nel campionato di massima serie solo per un anno.

E nel campionato che sta per iniziare cosa succederà?

Quest’anno le neopromosse sono Brescia, Verona e Lecce. La lotta per evitare di retrocedere riguarda diverse squadre, ma quelle più a rischio sono sicuramente le nuove arrivate. Dando una sguardo alle quote per la retrocessione del campionato di Serie A su Unibet Bonus e sui diversi siti di bookmakers sportivi, il Verona è la squadra che più di tutte rischia l’imminente retrocessione, segue il Lecce e poi il Brescia.

Tutte e tre le neopromosse sono tra le venti squadre di Serie A a rischiare maggiormente di ritornare subito in Serie B: la retrocessione del Verona è data a 1.35; quella del Lecce a 1.40, leggermente più generose le quote per la retrocessione del Brescia, quotato 1.85. Riuscirà SuperMario Balotelli a trascinare il suo Brescia verso la salvezza?

Redazione primapagina.mo.it

Redazione primapagina.mo.it

Modena in Prima Pagina è il nuovo portale che parla della città, della sua cultura, dei suoi protagonisti e delle sue aziende. Un sito web tematico per far conoscere il nostro territorio, da visitare e da gustare. Modena in Prima pagina mette in vetrina le eccellenze della città.